com’è profondo il mare?

November 13, 2012 by hot tuNa

il sagace obiettivo di fernando guerra si volta verso una distesa di porfido….sotto il cielo blu intenso qualche erbaccia cresce a stento e si confonde nel paesaggio…potrebbe essere li da cent’ anni…

poco distante compare un cristallo illuminato e, dietro ad esso, la superficie si incurva come una foglia nel forte vento della costa basca; e appare una morbida superficie di cemento che porta la nostra mente nell’india corbuseiana….

il progetto di Holl a Biarritz riesce misteriosamente a trovare un rarissimo equilibrio tra impeto di novità e naturalezza pacata.

può una materialità antica cambiare totalmente la percezione di un edificio e creare un luogo vero? possono un paio di superfici sinuose addolcire l’impatto di un edificio marcatamente contemporaneo? possono poche sublimi imperfezioni ed asimmetrie far perdere ogni rigidità a un prisma di vetro?

l’estrema forza della topografia artificiale trapela all’interno, dove lo spazio sufficientemente indefinito, senza diventare generico, è attraversato da un’interessante passerella elevata, in una pianta che svela un elegante gioco di allinementi.

peccato che l’alchimia materica resti fuori dalla porta. il bianco indifferente regna sovrano e con i consueti materiali di uno spazio espositivo fa perdere un po’ della specificità del resto dell’edificio, tanto rara e preziosa in questi tempi bui.

la cité di Holl mi sembra forse il progetto più interessante che sia apparso negli ultimi mesi (vari mesi….) , mi piacerebbe molto andarci e camminarci in lungo e in largo per capire se il sentore è adeguato, ma le belle coste basche si trovano a qualche decina di migliaia di chilometri dalla penisola malese…

quindi aspetterò tempi migliori (in tutti i sensi), quando si tornerà ai lidi europei, per ora mi accontento delle belle fotografie portoghesi, un po’ estremizzate, ma intense come il surf quando trova quel rarissimo equilibrio su un’onda…


No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.